+ 39 335 5242 982 info@yogafilicudi.it

Filicudi

Filicudicon la sua superficie di 9,7 km², è tra le più piccole delle sette isole Eolie, arcipelago di origine vulcanica che si trova a nord della costa della Sicilia. Filicudi è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 2000 ed è da allora sotto la protezione dell’Unesco. È stato creato un parco regionale in parte dell’isola.

La trasparenza del suo mare e dei suoi fondali, le tinte dei tramonti, le poche spiagge di ciottoli e scogli la rendono selvaggia e affascinante per gli amanti della natura incontaminata e della tranquillità. Un posto ideale per la pratica dello yoga e della ricerca di benessere fisico e mentale.

Filicudi era anticamente chiamata Phoenicodes per il gran numero di felci presenti sull’isola. Versanti scoscesi e coste rocciose caratterizzano questa piccola isola, formata da un gruppo di crateri vulcanici tra i quali il più alto è Fossa delle Felci (773 m).

L’ampia baia di Filicudi Porto è dominata (a sinistra, per chi arriva dal mare) da Capo Graziano, una fortezza naturale dove sono ancora visibili i resti di un villaggio preistorico. I basamenti in pietra delle capanne e le pregiate ceramiche rinvenute, oggi esposte al museo di Lipari, testimoniano límportanza dell’isola sin dall’età del bronzo. La zona degli scavi è raggiungibile con una passeggiata di una ventina di minuti, partendo dal Porto.

Filicudi è anche una delle isole con le attrattive marine più belle. Rocce a picco sul mare, sciare, faraglioni, scogli sommersi, relitti, reperti antichi, una costa frastagliata ed affascinante che cambia di continuo mostrando ora una vegetazione inaspettata, subito dopo pareti brulle e scoscese. E poi grotte, spiaggette e mille posti in cui gettare l’ancora e godersi il mare cristallino.

Se volete godervi Filicudi dal mare, avrete la possibilità di noleggiare una barchetta dal Porto o da Pecorini. Oppure è anche possibile prender parte ad uno dei tour naturalistici organizzati da Monica Blasi, biologa marina e responsabile di Filicudi Wildlife Conservation.

Il programma di “Yoga & Natura” prevede due attività guidate alla scoperta della terra e del mare di Filicudi. La mattina del terzo giorno, invece della pratica di yoga, ci sarà una escursione a piedi a Fossa Felci, sulla vetta dell’isola, o in alternativa a Zucco Grande. Si tratta di camminate di circa due ore in salita, abbastanza impegnative dato il tipo di terreno accidentato e a volte scivoloso, per cui ci vogliono una buona forma fisica, resistenza al caldo e scarpe adeguate. Il pomeriggio del sesto giorno, invece della pratica di yoga, si farà una facile passeggiata a piedi al punto panoramico di Stimpagnato, per godere lo spettacolo del tramonto su Alicudi.

Gli amanti delle passeggiate possono muoversi a piedi sull’isola tutti i giorni alla scoperta delle antiche mulattiere, dette “stradelli”. Scopri tutti i percorsi consultando la carta dei sentieri di Filicudi.